Lonato del Garda

Abitanti: 16.506
Altitudine: 170 m slm
Superficie: 70.55 kmq
Provincia: Brescia
CAP: 25017

Lonato del Garda sorge in un’ampia zona morenica sulla sponda sud-ovest del Lago di Garda in una splendida posizione che domina il lago e la pianura bresciana. “Lonato” ha origini e provenienza linguistica del toponimo incerte, ma sembra sicuro il riferimento alle paludi che dovevano circondare l’abitato in passato. Si indicherebbe in questo modo, nel nome della città, un abitato in mezzo alle "lone", cioè le paludi. Una prima citazione di Lonato si ritrova in documenti del decimo secolo, ma certo insediamenti umani dovettero attestarsi nella zona già dalla prima età del Bronzo. Abitata sin dai tempi antichissimi da un popolo di abili agricoltori palafitticoli, fu poi terra dei galli e presidio per la strada Gallica al tempo dei romani. Più volte distrutta e riedificata nel corso delle scorrerie barbariche, cominciò ad occupare l’attuale posizione a partire dall’anno mille e dal 1300, ad opera dei Visconti, iniziò ad assumere l’aspetto di borgo fortezza che tutt’ora la caratterizza.
Tra chiazze di verde, mura antiche e silenziosi giardini dietro socchiuse cancellate e portoni in ferro battuto, Lonato - sorprendente per il suo borgo antico e le sue bellezze architettoniche ben visibili - possiede una ricca varietà di monumenti ben conservati.
Oggi chi visita la cittadina può ancora trovare interessanti tracce della storia locale in un suggestivo sfondo: dalla maschia bellezza della torre cinquecentesca che sfida nel cielo la cupola della Basilica Minore di San Giovanni Battista - scrigno di tesori pittorici e della mirabile cupola realizzata dal Soratini - alle merlature della Rocca Viscontea, dalle quali si gode una splendida vista sul lago. Da vedere il complesso monumentale della Fondazione Ugo da Como con gli arredi originali d’epoca, la ricchissima biblioteca, il pregiato museo ornitologico, pregievoli scorci medievali e nei dintorni, le vestigie romane delle Fornaci, il sito archeologico di Polada, le chiese di primitiva bellezza come San Zeno e San Cipriano e l’Abbazia benedettina di Maguzzano, l’elegante sala del settecentesco Palazzo Municipale con il dipinto “Pala del Celesti” eseguito da Andrea Celesti (1637-1712).
Lonato del Garda si rivela adatta per soggiorni sul lago ed offre risposta a interessi di ogni genere con la sua deliziosa ed attrezzata spiaggia sul lago (lido di Lonato) e con le innumerevoli opportunità di svago: impianti sportivi ( tiro a volo, go kart, quad, piscine, maneggi, tennis e bocce) occasioni per passeggiate a cavallo, in bicicletta o a piedi tra i colli e la campagna, eccellente cucina curata da numerosi agriturismi e ristoranti locali, rinomate discoteche e molteplici appuntamenti con il ricco patrimonio culturale ed enogastronomico del territorio.

Da visitare: Basilica Minore di S. Giovanni Battista – Rocca e Museo Civico Ornitologico – Casa del Podestà (Fondazione Ugo da Como) – Castello di Drugolo (visita esterna) - Torre Civica – Fornace Romana – Pieve Romanica di S. Zeno -  Chiesa di Sant’Antonio – Santuario della Madonna di San Martino – Chiesa Romanica di san Cipriano - Chiesa della Beata Vergine del Corlo -.


UFFICIO TURISMO
Piazza Martiri della Libertà 12
25017 Lonato del Garda
Tel: +39 030 91392226 | +39 030 91392216
www.lonatoturismo.it
info@lonatoturismo.it | ufficioturismo@comune.lonato.bs.it
Facebook

ORARI
dal 21.03 al 30.09 aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 16.00
dal 01.10 al 31.12 aperto solo sabato e domenica

Photogallery
Info Utili
Mappa
Strutture ricettive
Strutture ricettive
9

3

1

3
  Hotel



I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie presenti sul Portale. Ulteriori informazioni